Focus

Appunti sull’ammissibilità civilistica della scissione negativa

Sommario

Una premessa necessaria: un breve inquadramento dell’operazione di scissione | La cd. scissione negativa: introduzione al tema | La scissione negativa sul piano contabile, ma non reale | L’orientamento restrittivo | L’orientamento estensivo | La soluzione preferibile | La scissione negativa sul piano sia del valore contabile che di quello reale | Alcune considerazioni finali | Riferimenti bibliografici |

 

In dottrina, ci si è più volte interrogati sull’ammissibilità civilistica della cd. scissione negativa, vale a dire di quell’operazione con la quale viene assegnato a una beneficiaria un complesso patrimoniale i cui elementi attivi presentano valore contabile complessivamente inferiore rispetto a quello degli elementi passivi con l’effetto che il patrimonio netto contabile trasferito risulta, per l’appunto, contabilmente negativo. Nel presente articolo si passano in rassegna i principali contributi in merito all’ammissibilità della scissione negativa.

Leggi dopo