Focus

L’elemento oggettivo della responsabilità sanzionatorio-amministrativa degli enti (Parte II)

14 Dicembre 2016 | , Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Sommario

L’approdo della giurisprudenza di legittimità in Italia: l’affermazione della teoria dell’immedesimazione organica nella sentenza ThyssenKrupp | Critiche | La base organizzativa della responsabilità collettiva anche nel sistema del D.Lgs. n. 231/01 | Tra soggetti e causa: il modus essendi della trama oggettiva della responsabilità ex D.Lgs. n. 231/01 | Conclusioni (necessariamente approssimative e provvisorie) |

 

In questa seconda parte, gli Autori si concentrano sullo stato della giurisprudenza in Italia, per una ricostruzione dogmatica della responsabilità degli enti. Si ritiene che in Italia l’accettazione dell’immedesimazione organica non possa chiudersi in formule apodittiche per eludere di confrontarsi, nell’ambito della “meccanica” dell’attribuzione del fatto di reato “anche” all’ente, con quei problemi, non astratti ma concreti, in quanto derivanti dalla quotidiana osservazione della criminalità “anche” collettiva, che i Paesi di common law mostrano di risolvere mediante una traslazione dall’organicità all’organizzazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >