News

La V Direttiva Antiriciclaggio è in G.U. europea

20 Giugno 2018 | Antiriciclaggio

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Europea del 19 giugno la direttiva UE 2018/843 del 30 maggio scorso, c.d. V Direttiva Antiriciclaggio, che modifica la precedente direttiva 2015/849 (già recepita in Italia dal D.Lgs. n. 90/2017). La Direttiva entra in vigore il prossimo 9 luglio e gli Stati membri avranno tempo fin al 10 gennaio 2020 per recepirla.

Come già anticipato nella precedente news, in questo portale, la Direttiva intende accrescere la trasparenza e allargare l’ambito di applicazione della precedente IV Direttiva: vengono, così, previsti nuovi “soggetti obbligati”, quali i prestatori di servizi di cambio tra valute virtuali e valute legali, e i prestatori di servizi di portafoglio digitale, nonché le persone che commerciano opere d’arte o gli intermediari nel commercio delle stesse.

Ridotte le soglie per l’uso delle carte prepagate senza l’obbligo di procedere ad adeguata verifica della clientela: da 250 a 140 euro.

Altre novità riguardano l’accesso alle informazioni sulla titolarità effettiva di trust e istituti giuridici affini.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >