News

Poteri di gestione dei soci non amministratori nelle s.r.l.: chiarimenti del notariato

01 Ottobre 2019 |

Massima Cons. Notarile di Milano n. 183/2019

Amministratori di s.r.l.

La gestione dell'impresa si svolge nel rispetto della disposizione di cui all'art. 2086 c.c.  e spetta esclusivamente agli amministratori, i quali compiono le operazioni necessarie per l'attuazione dell'oggetto sociale (art. 2475 c. 1 c.c. sost. dal D.Lgs. 14/2019, c.d. codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza).

 

Il notariato ha chiarito che, alla luce della rinnovata formulazione della norma, devono ritenersi illegittime le clausole statutarie che attribuiscono a soci non amministratori il potere di dare diretta esecuzione a decisioni gestionali assunte dai soci amministratori, ma restano legittime quelle che attribuiscono a soci non amministratori poteri decisionali inerenti la gestione dell'impresa come diritto collettivo (ai sensi dell'art. 2479 c. 1 c.c.) o come diritto particolare (ai sensi dell'art. 2468 c. 3 c.c.).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >