News

S.r.l. e obbligo di nominare l’organo di controllo: si avvicina la scadenza

03 Dicembre 2019 |

Art. 2477 c. 2 lett. c, c.c.
Art. 379 D.Lgs. 14/2019

Organo di controllo nella s.r.l.

 

Entro il 16 dicembre 2019, le s.r.l., che per due esercizi consecutivi hanno superato uno dei seguenti limiti (art. 2477 c. 2 lett. c, c.c.):

  • totale attivo patrimoniale: 4.000.000 di euro;
  • ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4.000.000 di euro;
  • dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità,

devono convocare l’assemblea ordinaria per nominare l’organo di controllo.

 

Si tratta delle s.r.l. costituite prima del 18 giugno 2019 che, per adempiere a tale obbligo, hanno atteso il maggior termine di 9 mesi (ai sensi dell’art. 379 c. 3 D.Lgs. 14/2019) rispetto ai 30 giorni decorrenti dall'approvazione del bilancio del secondo esercizio in cui i suddetti limiti vengono superati (art. 2477 c. 5 c.c.).

 

Ai fini dell’individuazione degli esercizi con riferimento ai quali verificare il superamento dei parametri, si considerano i due esercizi antecedenti la scadenza del 16 dicembre 2019, cioè gli esercizi relativi agli anni 2017 e 2018.

 

Ricordiamo che la s.r.l. può affidare l’attività di controllo alternativamente al revisore o al collegio sindacale/sindaco unico.

 

La domanda di iscrizione dell'organo di controllo al registro imprese deve essere presentata, a cura degli amministratori, entro 30 giorni dalla data del verbale di assemblea.

 

Se l’assemblea dei soci non delibera la nomina, provvede il tribunale su richiesta di qualsiasi soggetto interessato o su segnalazione del conservatore del registro delle imprese.

 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >