News

Tassazione del pegno su quote di s.r.l. non più sul valore nominale

13 Giugno 2016 | Pegno, usufrutto e sequestro di azioni

Il pegno di quote di s.r.l. va tassato sulla base dell’entità della somma garantita, e non più in base al valore nominale delle quote date in garanzia. A chiarirlo è la Direzione Regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate, con una nota dello scorso 16 maggio, n. 37916/2016.

L’imposta di registro sul pegno. Ai sensi dell’art. 8 Tariffa, Parte Prima, allega al TUIR, l’imposta di registro è dovuta in misura fissa (pari a 200 euro), in caso di pegno concesso dal debitore, e in misura proporzionale, con aliquota dello 0,5%, in caso di pegno concesso da soggetto diverso dal debitore. Pertanto, la base imponibile di questa aliquota, ex art. 43, comma 1, lett. f) d.P.R. n. 131/1986, è rappresentata “dalla somma garantita”; ma “se la garanzia è prestata in denaro o in titoli, dalla somma di denaro o dal valore dei titoli, se inferiore alla somma garantita".

Leggi dopo