Quesiti Operativi

Rimozione della causa di scioglimento: non si applica l’art. 2487-ter c.c.

 

La società “Alfa srl” ha un cliente, che rappresenta da solo quasi il 90% del suo fatturato, che si trova in un’improvvisa crisi di liquidità ed accede ad una procedura liquidatoria. I soci della stessa “Alfa s.r.l.”, dopo la perdita del loro maggior cliente, deliberano l’anticipato scioglimento, disponendo anche per la fase di liquidazione. Dopo tale delibera si presenta un possibile cliente straniero le cui commesse consentirebbero ad “Alfa s.r.l.” di riprendere utilmente la propria attività. Uno dei soci, titolare del 20% del capitale sociale, non intende approvare la revoca della liquidazione della società, anticipando la propria decisione di recedere dalla società qualora gli altri soci assumano una delibera in tal senso. Tale recesso porrebbe “Alfa s.r.l.” in gravi difficoltà. Quali soluzioni potrebbero suggerirsi?

Leggi dopo