Bussola

Cambiale pagherò

19 Giugno 2014 | ,

Sommario

Inquadramento | Introduzione | Le parti coinvolte | Caratteristiche del titolo | La marca da bollo | L’avallo | La girata | Il pagamento | Sconto degli effetti | Scritture Contabili | Riferimenti |

 

Il “pagherò cambiario” (o vaglia cambiario) è un titolo di credito all’ordine che obbliga un soggetto debitore, detto “emittente”, a pagare una determinata somma, nel luogo e alla scadenza indicati, al soggetto creditore, detto “beneficiario”. Il r.d. 14 dicembre 1933 n. 1669individua i requisiti essenziali della cambiale, che nel caso del pagherò sono: la denominazione di cambiale; la promessa di pagare; il nome del prenditore; data e luogo di emissione; la scadenza; la firma. Il titolo di credito all’ordine, in oggetto, può essere garantito, tutto o in parte, da un terzo attraverso l’avallo ed inoltre può essere trasferito dal beneficiario ad un altro soggetto attraverso la girata per pagare un proprio debito.

Leggi dopo