Bussola

Intermediari finanziari

25 Agosto 2016 | ,

Sommario

Il sistema di controllo | L'elenco speciale ex art. 107 | Le “attività ammesse al mutuo riconoscimento” | Albo dei promotori finanziari | Aspetti giuridici, previdenziali e fiscali del promotore finanziario | Riferimenti |

 

La verifica dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco generale e il successivo controllo, sono disciplinati dai commi 4, 5, 6 e 7 dell’art. 106. In particolare, il comma 4 stabilisce che “Il Ministro dell'economia e delle finanze, sentiti la Banca d'Italia e l'UIC: a) specifica il contenuto delle attività indicate nel comma 1, nonché in quali circostanze ricorra l'esercizio nei confronti del pubblico. Il credito al consumo si considera comunque esercitato nei confronti del pubblico anche quando sia limitato all'ambito dei soci; b) per gli intermediari finanziari che svolgono determinati tipi di attività, può, in deroga a quanto previsto dal comma 3, vincolare la scelta della forma giuridica, consentire l'assunzione di altre forme giuridiche e stabilire diversi requisiti patrimoniali”. Nel successivo comma 5 si prevede che “l'UIC indica le modalità di iscrizione nell'elenco e dà comunicazione delle iscrizioni alla Banca d'Italia e alla CONSOB”. Il comma 6 prescrive che “al fine di verificare il rispetto dei requisiti per l'iscrizione nell'elenco, l'UIC può chiedere agli intermediari finanziari dati, notizie, atti e documenti e, se necessario, può effettuare verifiche presso la sede degli intermediari stessi, anche con la collaborazione di altre autorità”. Infine, il comma 7 im...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >