Bussola

Patrimoni destinati ad uno specifico affare

23 Giugno 2015 |

Sommario

Premessa | Inquadramento | Caratteristiche dell’operazione | Altri caratteri del patrimonio destinato | Il Finanziamento “Destinato” | Riferimenti |

 

La protezione del patrimonio negli ultimi anni ha assunto un'importanza sempre maggiore tra i cittadini. Così a fianco dei più conosciuti istituti del fondo patrimoniale e del trust, il Legislatore ha introdotto l’art. 2645-ter che titola “Trascrizione di atti di destinazione per la realizzazione di interessi meritevoli di tutela”. In forma diversa perché relativa al mondo delle aziende sono stati introdotti degli articoli del Codice Civile che permettono di destinare (segregandolo parzialmente) il patrimonio finalizzandolo ad uno specifico affare. Approvato tramite il D. Lgs. 6/2003 la fattispecie del patrimonio destinato ad uno specifico affare rappresenta uno degli istituti con le maggiori caratteristiche di innovazione normativa nella riforma delle società di capitale. Il nuovo art. 2447-bis rileva due distinte fattispecie di patrimonio separato che è possibile costituire utilizzando il vincolo della destinazione allo svolgimento di uno specifico affare. Tali fattispecie sono riassunte alle lettere a) e b) dell’articolo citato. In particolare la lettera a) recita: “costituire uno o più patrimoni ciascuno dei quali destinato in via esclusiva ad uno specifico affare; b) convenire che nel contratto relativo al finanziamento di uno specifico affare al rimborso totale o parzial...

Leggi dopo