Bussola

Reti d'impresa

Sommario

Inquadramento | Il contratto | L'obiettivo | Gli incentivi fiscali | Gli altri vantaggi | Il Programma di rete | I requisiti | Comunicazione all'Agenzia delle Entrate | Le imposte | Le novità del Decreto Sviluppo | Contratti di rete in agricoltura | Riferimenti |

 

La rete di imprese costituisce uno strumento contrattuale atto a favorire i processi di cooperazione e di aggregazione fra le aziende italiane, la maggioranza delle quali presenta dimensioni troppo piccole per competere in maniera adeguata sui mercati globali e a più tasso di sviluppo. Si tratta, quindi, di una forma di collaborazione stabile ed organizzata fra imprenditori i quali, senza rinunciare alla propria autonomia giuridica e gestionale, possono condividere attività di ricerca e di marketing, programmi di sviluppo innovativo, progetti di internazionalizzazione delle propria attività, know-how specifico su prodotti e processi, al fine di conseguire obiettivi di sviluppo di crescita imprenditoriale che sarebbero difficilmente raggiungibili operando individualmente. L’art. 1-bis, comma 3 del D.L. n. 91/2014 convertito nella legge n. 116/2014 ha introdotto una innovativa previsione per i contratti di rete in agricoltura allo scopo di favorire una stretta collaborazione tra imprese agricole al fine dello sfruttamento in comune di varie potenzialità.

Leggi dopo