Bussola

Sicav

Sommario

Inquadramento | Costituzione | Attività della SICAV | SICAV eterogestite | Capitale e azioni | Assemblee | Trasformazione, scioglimento e liquidazione volontaria | Riferimenti |

 

Le SICAV (Società d’Investimento a Capitale Variabile), sono società per azioni a capitale variabile, che svolgono esclusivamente attività d’investimento del patrimonio raccolto, attraverso l’offerta al pubblico delle proprie azioni.
In Italia sono regolamentate dal cosiddetto TUF (Testo Unico dell’Intermediazione Finanziaria D.Lgs 58/1998). In particolare all’art. 1 comma 1 lettera i) il legislatore definisce la Sicav come: “la  società per azioni a capitale variabile con sede  legale  e  direzione  generale  in Italia avente per oggetto esclusivo l'investimento collettivo del patrimonio raccolto mediante l'offerta al pubblico di proprie azioni”. Le Sicav, con i Fondi comuni d’investimento, rientrano nel più ampio insieme degli OICR (Organismi d’Investimento Collettivo del Risparmio), ossia organismi che investono in strumenti finanziari o altre attività, somme di denaro, raccolte tra il pubblico di risparmiatori. In Italia la costituzione di una Sicav prevede il rilascio di un’autorizzazione da parte di Banca d’Italia che quest’ultima concede dopo aver consultato nel merito la CONSOB e verificato la sussistenza di determinati requisiti minimi. Si parla di “Sicav eterogestita” quando la stessa Sicav delega la gestione del proprio patrimonio in via esclusiva a SGR o a soc...

Leggi dopo