Bussola

Soci cooperatori e soci sovventori

Sommario

Inquadramento | Il riferimento normativo | Soci cooperatori | Soci sovventori | I conferimenti dei soci sovventori e loro partecipazione | Altre forme di finanziamento delle società cooperative | Riferimenti |

 

Il tema dei soci cooperatori e dei soci sovventori ha subito notevoli cambiamenti nel corso dell’evoluzione normativa della società cooperativa. Con riguardo, in particolare, ai soci cooperatori, si è avvertita l’esigenza di semplificare l’odierna e intricata disciplina dei requisiti personali dei soci facendone materia di disposizioni statutarie, con l’espresso divieto di partecipazione per coloro che esercitano attività concorrenti con quella della cooperativa. L’art. 2527 c.c., al terzo comma, prevede una categoria speciale di soci, nella quale dovrebbero confluire coloro che necessitano di un periodo di formazione.   Con riguardo ai soci sovventori, l’atto costitutivo può prevedere l’emissione di strumenti finanziari, secondo la disciplina prevista per le società per azioni, stabilendo i diritti patrimoniali o anche amministrativi attribuiti ai possessori degli strumenti finanziari e le eventuali condizioni cui è sottoposto il loro trasferimento. Segnatamente, i privilegi previsti nella ripartizione degli utili e nel rimborso del capitale non si estendono alle riserve indivisibili che il dato della norma prevede come obbligatori.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >