Bussola

Società Cooperativa Europea

Sommario

Inquadramento | La Istituzione della SCE | Caratteristiche della Società Cooperativa Europea | La costituzione della Società Cooperativa Europea | Lo statuto e la pubblicità legale | La struttura deliberativa e la governance della Società Cooperativa Europea | La destinazione degli Utili e coinvolgimento dei lavoratori | Procedura di negoziazione | Accordo sulle modalità relative al coinvolgimento dei lavoratori | Rifeirmenti |

 

L'istituzione della società cooperativa europea rappresenta un passo avanti nel processo di integrazione del mercato comunitario europeo. L'Italia ha dato attuazione al sopra citato regolamento con la Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 30 giugno 2006, n. 9203 entrata in vigore il 18 agosto 2006 (G.U. 25 luglio 2006, n. 171). Il regolamento europeo prevede un coordinamento normativo con la legislazione del paese membro in cui la SCE ha la sede legale. In tale fattispecie lo stesso regolamento opera un ampio rinvio in materia fiscale, di concorrenza, di proprietà intellettuale e di insolvenza. La SCE è costituita con un numero di soci minimo pari a cinque. I soci devono essere residenti in almeno due Stati membri della Comunità Europea. In tal caso si sottolinea la prevalenza del regolamento europeo sul nostro codice civile dove all'art. 2522 prevede un numero minimo di soci pari a 9 ridotto a 3 se la cooperativa viene costituita con l'adozione del modello di una s.r.l. La SCE può essere costituita da persone fisiche o giuridiche aventi la sede sociale in almeno due stati membri. La stessa costituzione può avvenire mediante operazione straordinaria di trasformazione o mediante operazione straordinaria di fusione. Il testo della circolare n. 2003/72/CE completa ...

Leggi dopo