Bussola

Societa tra avvocati

26 Luglio 2018 |

Sommario

Inquadramento | Disciplina di cui al D.Lgs. 96/2001 | Costituzione e oggetto della STA | I soci della STA | Incarico | Responsabilità nella STA | Regime fiscale delle STA | Novità Legge di Bilancio 2018 (Contribuzione previdenziale) | Riferimenti |

 

  Nell’ordinamento tributario non esiste un’espressa disciplina fiscale delle Società tra Avvocati (d’ora in avanti STA); tale circostanza ha originato diversi dubbi interpretativi anche in relazione all’evoluzione normativa in materia.   È noto, infatti, che storicamente esisteva un divieto ad esercitare in forma societaria le professioni che prevedono l’iscrizione in un Ordine, Albo o Collegio in quanto la L. 1815/1939 vietava di costituire società per l’esercizio delle professioni cd. protette; solo con l’art. 17, L. 109/1994 è stata introdotta la possibilità di costituire società per l’esercizio dell’attività di ingegneria nella forma di società di ingegneria (società di capitali o società cooperativa a cui possono partecipare anche soggetti non professionisti, senza alcun limite specifico) oppure di società di professionisti (società di persone o società cooperative, costituite esclusivamente da professionisti iscritti negli appositi Albi).   Nel 2001, è stata introdotta la disciplina per l’esercizio della professione forense in forma societaria tramite le società per avvocati (D.Lgs. 96/2001) e tale disciplina è restata in vigore anche dopo l’introduzione della L. 183/2011 che ha introdotto la società tra professionisti.   Nel 2012, è stata attribuita delega al Governo p...

Leggi dopo