Focus

Focus

Web Tax – orizzonti normativi tra proposte europee e L. 30 dicembre 2018, n. 145 – Parte II

19 Marzo 2019 | di Francesco Licenziato, Stefania Brena

Start up innovativa

L’art. 1, commi da 35 a 50 della Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019) ha introdotto l’”Imposta sui Servizi Digitali” (o mutuando il termine comunemente usato in dottrina la “web tax italiana”, nel seguito anche solo ISD), contestualmente abrogando l’”Imposta sulle Transazioni Digitali”, contenuta nella Legge di Bilancio 2018 e di fatto mai concretamente applicata per la mancata emanazione dei relativi decreti attuativi. Si procede nel seguito ad illustrare i presupposti soggettivo, oggettivo e “territoriale“ dell’imposta sulla tassazione dei servizi digitali, nella formulazione attualmente in vigore, evidenziandone le criticità che si auspica verranno affrontate e risolte in sede di Decreto attuativo.

Leggi dopo

Web Tax: orizzonti normativi tra proposte europee e L. 30 dicembre 2018, n. 145 – Parte I

15 Marzo 2019 | di Francesco Licenziato, Stefania Brena

Proposta di direttiva COM(2018) 148 final.PDF

Start up innovativa

L’art. 1, commi da 35 a 50 della Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019) ha introdotto l’”Imposta sui Servizi Digitali” (o mutuando il termine comunemente usato in dottrina la “web tax italiana”, nel seguito anche solo ISD), contestualmente abrogando l’”Imposta sulle Transazioni Digitali”, contenuta nella Legge di Bilancio 2018 e di fatto mai concretamente applicata per la mancata emanazione dei relativi decreti attuativi. Si procede nel seguito ad illustrare i presupposti soggettivo, oggettivo e “territoriale“ dell’imposta sulla tassazione dei servizi digitali, nella formulazione attualmente in vigore, evidenziandone le criticità che si auspica verranno affrontate e risolte in sede di Decreto attuativo.

Leggi dopo

Chiarimenti sull’obbligo di rendicontazione del 5 per mille

08 Marzo 2019 | di Giulio D'Imperio

Enti del Terzo settore

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali attraverso la nota n. 2106, del 26 febbraio 2019, ha ritenuto opportuno fornire chiarimenti interpretativi in merito agli obblighi di rendicontazione e pubblicazione relativi al contributo del 5 per mille. Tale intervento si è reso necessario a seguito di diversi quesiti che gli enti beneficiari hanno inviato alla Direzione Generale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, chiedendo se sia necessario attenersi alla precedente normativa (Art.12 e 12 bis del D.P.C.M. del 23 aprile 2010 modificato dal D.P.C.M. del 7 luglio 2016), oppure alla più recente prevista dall’articolo 8 del Decreto Legislativo n.111, del 3 luglio 2017.

Leggi dopo

Chiarimenti sull'applicazione della disciplina delle imprese sociali alle cooperative sociali

05 Marzo 2019 | di Giulio D'Imperio

Mise -Nota-cooperative-imprese-sociali-a-firma-congiunta 31-1-2019.pdf

Società cooperative

Con una nota congiunta del 31 gennaio 2019 il Ministero dello Sviluppo Economico ed il Ministero del lavoro hanno fornito chiarimenti sull’applicazione alle cooperative sociali della disciplina prevista per le imprese sociali. Tali chiarimenti si sono resi necessari a seguito di precise richieste pervenute dalle associazioni di rappresentanza.

Leggi dopo

Le Linee Guida del MEF e della Corte dei Conti sulla razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche

28 Febbraio 2019 | di Valentina Guerrieri

Società partecipate

Sembra diventare sempre più cogente la necessità di razionalizzazione delle partecipazioni societarie detenute dalle amministrazioni. Conclusa la revisione straordinaria, in capo ai soggetti pubblici permane annualmente l’obbligo di revisione periodica e censimento delle partecipazioni detenute. A questi aspetti sono dedicate le Linee Guida del MEF e della Corte dei Conti.

Leggi dopo

Le modifiche alla disciplina civilistica in tema di governance nel nuovo Codice della crisi

25 Febbraio 2019 | di Claudio Sottoriva, Andrea Cerri

Assetti organizzativi dell'impresa

Il D.Lgs. 14/2019, pubblicato sul S.O. n. 6/L della Gazzetta Ufficiale n. 38 del 14 febbraio 2019 riforma la disciplina della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Gli interventi di riforma riguardano altresì alcuni assetti della governance aziendale e, in particolare, gli obblighi a carico degli amministratori per il monitoraggio dell’emersione dell’eventuale stato di crisi dell’impresa.

Leggi dopo

Gli obblighi di trasparenza e pubblicità per gli Enti del Terzo Settore

22 Febbraio 2019 | di Giulio D'Imperio

Enti del Terzo settore

Entro il 28 febbraio 2019 le realtà del terzo settore che hanno ottenuto vantaggi economici superiori ad €10.000 nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 ed il 31 dicembre 2018, sono tenute a darne pubblicità sul proprio sito o sulla propria pagina Facebook o sul sito della propria rete associativa.

Leggi dopo

L’affitto di azienda nell'ottica della riforma

22 Febbraio 2019 | di Roberto Marinoni

Affitto d’azienda

In attuazione della legge delega n. 155/2017 il decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri ha introdotto il “Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza”. Da diverse fonti si prevede che il testo verrà corretto nel periodo di vacatio di 18 mesi previsto dalle norme transitorie per il “pieno regime”...

Leggi dopo

Il credito di imposta per le fondazioni

21 Febbraio 2019 | di Giulio D'Imperio

Fondazioni

Nella Gazzetta Ufficiale serie generale n.22 del 26 gennaio 2019 è stato emanato il decreto attuativo, previsto dall’articolo 1 comma 204 della L.205 del 27 dicembre 2017, per far fruire le Fondazioni di un credito di imposta conseguente alle erogazioni fornite a diversi soggetti a seguito di progetti da loro stesse predisposti per promuovere il welfare di comunità. Per ognuno degli anni 2019, 20120 e 2021 sono stati stanziati cento milioni di euro per il credito di imposta di cui possono beneficiare le fondazioni.

Leggi dopo

La fusione tra enti no profit

19 Febbraio 2019 | di Fabio Gallio

Enti del Terzo settore

Con la Risoluzione dell’11 gennaio 2019, n. 2, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito al regime fiscale, ai fini delle imposte indirette, da applicare in caso di fusione tra due enti non commerciali.

Leggi dopo

Pagine