News

News su Intermediari finanziari

Offerte fuori sede: investimento nullo senza la clausola di recesso

18 Ottobre 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

L’ordine di acquisto di strumenti finanziari concluso fuori sede è nullo se non prevede il diritto di recesso in favore dell’investitore, anche se intervenuto nell’ambito di un contratto quadro di intermediazione finanziaria.

Leggi dopo

Contratti di investimento: alle Sezioni Unite la nullità selettiva

05 Ottobre 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

La Cassazione torna ad occuparsi di nullità nei contratti-quadro di investimento: con l’ordinanza interlocutoria n. 23927 del 2 ottobre scorso, la I Sezione rimette la causa al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione relativa alla c.d. nullità selettiva dei singoli ordini di investimento.

Leggi dopo

Più soggetti coobbligati nel risarcimento agli investitori: anche l’interruzione della prescrizione è solidale

30 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

In tema di responsabilità degli intermediari, qualora più condotte di soggetti distinti convergano nella produzione del medesimo evento dannoso, consistito nel pregiudizio arrecato ai risparmiatori, sussiste unitarietà dell’evento dannoso. In tal caso, l’atto interruttivo della prescrizione nei confronti di uno dei soggetti solidalmente responsabili produce effetti anche verso gli altri.

Leggi dopo

Le S.U. ancora sulla forma del contratto quadro relativo a servizi di investimento

25 Gennaio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

La Cassazione torna ad affermare il principio per cui il contratto-quadro relativo a servizi di investimento deve essere sottoscritto dall’investitore, mentre non è necessaria anche la sottoscrizione dell’intermediario.

Leggi dopo

Investimenti: per le S.U. è valido il contratto quadro sottoscritto solo dall’investitore

17 Gennaio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

Nei servizi di investimento, il contratto-quadro deve essere redatto per iscritto e sottoscritto dal cliente, mentre non è necessaria la firma dell’intermediario, potendo risultare il consenso di quest’ultimo a mezzo dei comportamenti concludenti.

Leggi dopo

Entra in vigore la Direttiva Mifid II

03 Gennaio 2018 | di La Redazione

Intermediari finanziari

Entra in vigore oggi, 3 gennaio 2018, la Direttiva Mifid II (Direttiva 2014/65/UE, relativa ai mercati degli strumenti finanziari), recepita in Italia con D.Lgs. n. 129/2017.

Leggi dopo

Prodotti finanziari: in G.U. il decreto attuativo della Direttiva Mifid II

28 Agosto 2017 | di La Redazione

D.Lgs.

Intermediari finanziari

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 198 del 25 agosto il Decreto Mifid II (D.Lgs. 3 agosto 2017, n. 129, di attuazione della direttiva 2014/65/UE del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92/CE e la direttiva 2011/61/UE, cosi, come modificata dalla direttiva 2016/1034/UE del 23 giugno 2016, e di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 648/2012, così come modificato dal regolamento (UE) 2016/1033 del 23 giugno 2016.

Leggi dopo

MiFID II: il Consiglio dei Ministri approva il decreto attuativo

01 Agosto 2017 | di La Redazione

Comunicato stampa - Consiglio dei Ministri 28 luglio 2017 n. 40.pdf

Intermediari finanziari

Il Consiglio dei ministri n. 40 dello scorso 28 luglio ha approvato, in esame definitivo, il decreto legislativo di attuazione della direttiva UE n. 65/2014 relativa ai mercati degli strumenti finanziari (MiFID II) e di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento UE n. 600/2014 sulla stessa materia (MiFIR).

Leggi dopo

Ancora sugli obblighi informativi dell’intermediario

01 Giugno 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

In tema di intermediazione finanziaria, l’intermediario non può effettuare operazioni di investimento se non dopo aver fornito all’investitore informazioni adeguate sulla natura, sui rischi e sulle implicazioni della specifica operazione o del servizio: tale obbligo informativo si pone come antecedente logico dell’informazione relativa all’inadeguatezza dell’operazione.

Leggi dopo

È possibile chiedere la risoluzione di singoli ordini di investimento

24 Maggio 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

L’investitore ha facoltà di chiedere la risoluzione dei singoli ordini di investimento, in caso di inadempimento di non scarsa importanza dell’intermediario.

Leggi dopo

Pagine