News

News

Il giudice italiano è legittimato a dichiarare il fallimento della società trasferitasi all’estero

03 Febbraio 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Trasformazione internazionale

L’Istituto di previdenza per il settore marittimo (I.P.S.E.MA.) afferma di vantare un credito nei confronti di una società di capitali la quale ha trasferito, in seguito a delibera assembleare iscritta nel Registro delle Imprese italiano, la sua sede legale all’estero assumendo anche una differente denominazione sociale.

Leggi dopo

Pagine