Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

L’imposta di registro per l’atto transattivo con l’erede giudizialmente riconosciuto tale

08 Maggio 2019 | di Stefano Pasetto

Reati tributari

A seguito di una causa, Caio si vede giudizialmente riconosciuto erede di Sempronio. Alla luce di questo epilogo, gli altri eredi di Sempronio decidono di offrire a Caio una somma di denaro a tacitazione di qualsivoglia pretesa presente e futura riguardante la massa ereditaria, in relazione alla quale si erano avute varie revocatorie e annullamenti di atti di disposizione, ritenuti dal giudice, nel corso del giudizio in parola, lesivi della quota legittima di Caio. Ciò premesso, si chiede di conoscere se l’atto transattivo che dovesse essere sottoscritto tra Caio e gli altri eredi di Sempronio sia soggetto all’obbligo di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, oppure se detta registrazione sia solo facoltativa (in caso d’uso).

Leggi dopo

Operazioni con la Repubblica di San Marino

08 Aprile 2019 | di Silvana Secinaro

Società costituite all'estero

Nel caso una fattura elettronica per provvigioni venga emessa nei confronti di una ditta di San Marino, cosa si deve indicare nel campo Iva per la corretta compilazione della fattura? Inoltre, nella medesima fattura, come va correttamente indicata l’imposta speciale di bollo del 6%?

Leggi dopo

Liceità dell’operazione di scissione avente come beneficiaria una socia della scissa

28 Marzo 2019 | di Stefano Pasetto

Scissione d'azienda

La società “Alfa” è partecipata al 50% ciascuno dalla società Beta S.r.l. e dalla società Gamma S.a.s. Ciò premesso, si chiede di conoscere se sia lecita un’operazione di scissione parziale di Alfa, avente come beneficiaria Gamma S.a.s. e con la quale sono trasferiti a quest’ultima un immobile aziendale e il debito relativo al mutuo a suo tempo contratto.

Leggi dopo

Cessione di quote di s.n.c.: dal notaio o dal commercialista?

27 Marzo 2019 | di Stefano Pasetto

Capitale sociale nelle società di persone

Si chiede di conoscere se la cessione di quote sociali di una s.n.c. debba essere fatta esclusivamente dal notaio oppure possa essere fatta anche da un dottore commercialista, sottolineando come, nella specifica fattispecie, l’atto costitutivo della s.n.c. preveda che “le quote sociali non sono trasferibili per atto tra vivi se non con il consenso di tutti i soci”.

Leggi dopo

Recesso del socio di s.r.l. e diritto di prelazione

07 Marzo 2019 | di Francesco Prisco

Diritto di recesso nella s.r.l.

Il socio di s.r.l. che ha dichiarato di voler recedere dalla società con effetto immediato chiedendo la liquidazione della sua quota, prima che detta liquidazione avvenga ha diritto di esercitare la prelazione statutaria nel caso di trasferimento della quota di altro socio?

Leggi dopo

Il socio di cooperativa può emettere fattura alla cooperativa stessa?

20 Febbraio 2019 | di Giulio D'Imperio

Società cooperative

Un socio di una cooperativa sociale di tipo "B" riveste anche la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione ed è allo stesso tempo titolare di autonoma partita iva. Può, tale socio, fatturare i propri servizi alla cooperativa? Si tratta di servizi amministrativi per la gestione di gare pubbliche alla quali la cooperativa partecipa.

Leggi dopo

L'efficacia del patto di famiglia

18 Febbraio 2019 | di Francesco Licenziato

Impresa familiare

Il patto di famiglia assume efficacia al momento dell'aperture della successione? Se si, quindi, al momento della successione si provvederà alla determinazione dell'asse ereditario, all'esecuzione del contratto e ai conguagli tra i legittimari?

Leggi dopo

Vendita di un bene di proprietà sociale all’amministratore

11 Febbraio 2019 | di Daniele Fico

Interessi degli amministratori nelle società di capitali

Si chiede di conoscere le conseguenze, sotto il profilo della eventuale responsabilità e validità della delibera, della operazione di vendita di un bene di proprietà sociale al presidente del c.d.a.

Leggi dopo

Regime forfettario: chiarimenti sul concetto di controllo di s.r.l.

29 Gennaio 2019 | di Stefano Pasetto

S.R.L.: disciplina generale

La Legge di Bilancio 2019 (L. 30 dicembre 2018, n. 145) ha modificato i requisiti previsti dalla L. 23 dicembre 2014, n. 190, in base ai quali un soggetto può aderire al cd. “regime forfettario”, stabilendo, tra l’altro, che non possano adottare quest’ultimo regime gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata (s.r.l.), esercitanti attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli stessi esercenti attività d’impresa, arti o professioni. Ciò premesso, si chiede di conoscere una possibile definizione del concetto di controllo “diretto” e “indiretto” utile a interpretare la novella nella Legge di Bilancio 2019.

Leggi dopo

Vendita di beni strumentali con riserva di proprietà: profili civilistici e tributari

29 Gennaio 2019 | di Alberto Molgora

Cessione d'azienda

Come si disciplina, ai fini civilistici, la vendita di un cespite con riserva di proprietà? Quali sono i principali effetti di una simile operazione ai fini dell’imposizione diretta?

Leggi dopo

Pagine